13 ottobre 2017

San Leoluca da Corleone

Nacque a Corleone in Sicilia nell’815. Rimasto orfano ancora bambino, fu nella solitudine dei pascoli insieme al suo bestiame che sentì la vocazione religiosa. A circa 20 anni vendette ogni cosa e donò tutto ai poveri del suo paese per entrare novizio nel monastero basiliano di San Filippo d’Argira nel territorio di Enna. Preferendo la vita eremitica passò presto in Calabria, peregrinò fino a Roma, da dove poi torno in Calabria. Qui si trasferì prima nell’area centrale del Mercurion dove divenne discepolo di San Cristoforo, per poi stabilirsi in località Vena dove sempre Cristoforo fondò il monastero di San Michele Arcangelo. Ben presto, però, la fama dei santi monaci attirò sempre più persone desiderose di unirsi a loro. Fu così che si rese necessaria la costruzione di un nuovo monastero, più vicino all’abitato di Papasidero, in località Santo Stefano. Dopo circa dieci anni ritorno presso il monastero di Vena che governò come igumeno per più di vent’anni. Qui morì nel 915 all’età di 100 anni.