13 ottobre 2017

Cappella San Nicola dei Greci a Scalea

Località: Scalea (CS)
Sub-area: G.A.L. Riviera dei Cedri

Descrizione: Nel centro storico di Scalea, poco distante dalla chiesa di Santa Maria d’Episcopio, si trova la piccola cappella basiliana sconosciuta al grande pubblico che cela al suo interno parti di affreschi bizantini. Sulla parete centrale è raffigurata l’immagine di San Nicola con la mano destra nell’atto di benedire, mentre con la sinistra regge il libro della legge. Ai due lati dell’immagine vi sono altre due figure di santi. Nella nicchia di destra il Santo raffigurato è Fantino, il celebre igumeno e guida spirituale per tutti i monaci mercuriensi. Sulle pareti laterali riaffiorano molteplici pitture murali in pessime condizioni confusi dall’amalgama di colori di altri affreschi presenti sui diversi strati della parete. Ad aggravare la situazione è stata anche la destinazione del luogo, per anni utilizzato come frantoio. È, infatti, ancora presente una macina al centro della stanza.

La piccola comunità che abita questi vicoli è in prevalenza composta da anziani, tra questi la signora Grisolia che ha le chiavi della porta d’ingresso e che, su richiesta, si prodiga orgogliosamente di svelarne ai visitatori le bellezze.