13 ottobre 2017

Cappella delle Anime del Purgatorio

Località: Tortora (CS)
Sub-area: G.A.L. Riviera dei Cedri
Descrizione: Si tratta della più antica chiesa di Tortora, sorge in una località detta “mballatùrru” (ai piedi della torre), in riferimento al torrione del vicino palazzo feudale, è a navata unica e risale al XII secolo. Tra la navata e l’abside è collocato l’altare, alla cui base c’è un fregio che sembra riprodurre la croce cosmica degli equinozi e dei solstizi. Dalla struttura molto semplice, sovrastata da un piccolo campanile a vista, conserva un superbo portale ligneo a figure zoomorfe, ispirate alla volta celeste e ai segni dello zodiaco, a cui si accede attraverso cinque alti gradini. Il manufatto è considerato l’unica testimonianza di arte basiliano-calabrese esistente sul versante tirrenico dell’Italia meridionale. Questo è sormontato da due monofore rettangolari che fiancheggiano una nicchia di medesime dimensioni. L’epoca nel quale fu scolpito e gli influssi dell’arte araba e bizantina in esso presenti fanno supporre che il portale sia stato realizzato in ambiente colto e iniziatico, forse templare.